«

»

Stampa Articolo

THIAGO RESNER:” SALVEZZA CON SACRIFICIO E UMILTA’ “

resner2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ciao Thiago, si chiude un'altra stagione divisa tra Eboli e Corigliano. Raccontaci le tue sensazioni.

Sono contento della stagione appena terminata. A inizio campionato ho difeso la maglia della Feldi Eboli con molta passione e fiducia, ero convinto che si poteva fare un gran campionato e magari  fare il salto di categoria in A2. Purtroppo alcuni fattori mi hanno impedito di raggiungere questo obiettivo e a Dicembre ho avuto la possibilità di giocare in serie A con il Corigliano. Sono felice di aver dato il mio contributo e di aver aiutato i miei compagni di squadra a raggiungere la salvezza diretta nella massima serie nazionale.

Sei arrivato a Corigliano nel mercato di Dicembre e l'obiettivo della salvezza diretta sembrava missione impossibile.

Sono arrivato a Dicembre e l’obiettivo della salvezza sembrava davvero difficile perché il Corigliano aveva effettuato nel mercato delle cessioni importanti ma la squadra ci ha sempre creduto e grazie al lavoro e l’umiltà è riuscita a cambiare i pronostici di tanti addetti ai lavori. E’ arrivata una salvezza diretta e con una partita di anticipo rispetto alla fine del campionato questo a dimostrazione che il sacrificio e la volontà nello sport spesso fanno la differenza.  

Quale partita ti ha dato la sensazione di potercela fare? Quanto è stato difficile integrarti in un gruppo già rodato?

Nella mia partita al debutto contro il Kaos ho capito che questa squadra aveva dei valori importanti e che poteva raggiungere l’obiettivo, lottando e soffrendo.

Il mio inizio a Corigliano non è stato semplice dato che venivo da un campionato e da allenamenti diversi. Non mi sono mai arreso e ho sudato più degli altri per raggiungere una condizione tale da essere utile per i compagni. Quando le gambe hanno iniziato a girare nel verso giusto sono diventato un elemento su cui il mister poteva contare e ho avuto la fortuna di essere importante anche in zona gol, due reti in due partite fondamenti che ci hanno consegnato 6 punti e la salvezza diretta.

Hai ringraziamenti da fare?

Prima di tutto ringrazio  Dio perchè se non fosse stato per la mia fede avrei molato da tanto.

Ringrazio mia moglie che sempre è al mio fianco e ringrazio i miei amici che sempre mi spronano a fare meglio e a guardare avanti. 

 

 

    Permalink link a questo articolo: http://www.paganosport.it/thiago-resner-salvezza-con-sacrificio-e-umilta/