«

»

Stampa Articolo

SANDONI: “VI SPIEGO IL PROGETTO BOLOGNA FUTSAL”

dal

 

 

Presidente Sandoni, il Bologna Futsal archivia la sfortunata stagione scorsa e riparte con grande entusiasmo: ci può illustrare il progetto rossoblù?

Vogliamo che la società diventi un punto di riferimento per tutta la città e la provincia. Bologna deve essere un polo d'attrazione anche per il calcio a cinque, e per questo motivo ci impegneremo perché l'organizzazione societaria migliori e si evolva come se fosse una struttura professionistica. I giocatori che decideranno di indossare la nostra maglia, sia della prima squadra sia delle giovanili, lo dovranno fare con la consapevolezza di far parte di un club d'elite.

 Il nuovo Bologna Futsal riparte dal ds Berivi e dal mister Dalena: quanta importanza hanno e avranno nel percorso stagionale?

Mario Berivi è un uomo di grande esperienza nel settore e l'ha dimostrato anche quest'anno: gli arrivi di giocatori di sicuro affidamento e con un passato in serie A come l'attaccante Richichi, il portiere Rafael “Bussunda” e José Miglioranza sono la testimonianza di come sappia muoversi con destrezza sul mercato. Riccardo Dalena è la vera novità del gruppo: è giovane ma conosce alla perfezione il mondo del calcio a cinque per aver giocato tanti anni. È una persona che ama le sfide e non ha paura di mettersi in discussione: sono sicuro che sarà in grado di trasmettere alla squadra fiducia e stimoli per poter affrontare nel migliore dei modi la stagione.

La società ha investito tanto sulla prima squadra senza tralasciare l'importanza dei settori giovanili, vero fiore all'occhiello del vostro progetto. Il futuro ai giovani?

Sento tanto parlare di investimenti sui giovani, ma poi noto che molte società non fanno seguire i fatti alle parole. Noi andiamo contro corrente: stiamo dimostrando di puntare realmente sul settore giovanile, tant'è che sono ben undici i giocatori nati dal '94 in poi aggregati alla prima squadra per il ritiro precampionato. Il settore giovanile dovrà diventare il fiore all'occhiello del Bologna Futsal: vogliamo fare un passo in più, anche organizzativo, che consenta ai nostri ragazzi di poter entrare in futuro nell'orbita della prima squadra. Far crescere il vivaio, strutturarlo nel migliore dei modi e migliorarne l’organizzazione sarà il nostro obiettivo principale nel breve periodo. Vogliamo creare qualcosa d’importante a Bologna: ai nostri ragazzi chiederemo impegno e serietà offrendo altrettanto in cambio. Sono molto contento della collaborazione nata con l’Aposa, e sto cercando di allargarla ad altre realtà cittadine. Il sogno? Un grande progetto che unisca tutte le squadre di Bologna.

Le sue impressioni sul girone del Bologna Futsal e sul calendario.

La realtà di un campionato nazionale non è mai delle più semplici. Siamo reduci da una stagione non certo positiva, e sappiamo che il girone A è particolarmente complesso: dovremo impegnarci al massimo per cercare di ottenere dei buoni risultati. Partiamo con un derby, in trasferta col Bagnolo, e vogliamo dimostrare subito di essere una delle belle novità della stagione.

Cosa promette ai vostri supporters?

Un campionato con meno sofferenze rispetto a quello di un anno fa. Credo che sia venuto il momento di far vedere a tutti che il Bologna Futsal è un club ben strutturato e organizzato, con una squadra che deve essere in grado di dimostrare di appartenere a pieno titolo alla categoria. L'obiettivo? Una salvezza tranquilla, e credo che sia alla nostra portata.

 

 

    Permalink link a questo articolo: http://www.paganosport.it/sandonivi-spiego-il-progetto-bologna-futsal/