«

»

Stampa Articolo

DARIO LOPEZ:”VORREI CONTINUARE IL MIO PERCORSO IN ITALIA”

Lopez Dario

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dario prima stagione in Italia a Isernia in A2 girone B. Come giudichi questa tua prima esperienza nel calcio a 5 italiano?

Si dice sempre che il primo anno è il più difficile.  Lo considero come un anno di apprendimento dove ho sempre dato il massimo per la squadra. L’ inizio è stato difficile a causa di problemi con il trasferimento, non riuscivo ad allenarmi tranquillo ma dopo il tesseramento sono cresciuto molto e ho guadagnato la fiducia di tutti dimostrando quello che so fare.

Quali sono, secondo te, le maggiori differenze tra il calcio a 5 italiano e il futsal spagnolo?

Come prima impressione vedo una grande differenza tra calcio 5 italiano e il futsal spagnolo. Il futsal spagnolo è più tattico ma si prova di più la giocata e si rischia di più. In Italia invece ho visto un calcio a 5 fisico e di attenzione dove la fase difensiva è curata molto di più di quella offensiva.

Hai avuto la fortuna di giocare con futsaleri di livello assoluto come Cucolicchio, Bragaglia, Sartori. Quanto è importante allenarsi e giocare con questi campioni?

Sono professionisti assoluti. Io ho avuto la fortuna di allenarmi con loro e riceve i loro consigli. Ho imparato molte cose, non puoi fare diversamente quando ti alleni tutti i giorni al loro fianco. Ognuno mi ha insegnato qualcosa di nuovo, il modo di difendere, il modo di giocare, il modo di godersi lo sport.. e sempre li ringrazierò per la disponibilità.

Cosa vedi nel tuo futuro? Quale progetto ti piacerebbe sposare?

Nel mio futuro vorrei trovare un progetto stimolante in una società che da la giusta importanza allo sport e al calcio a 5. Vorrei continuare il mio percorso di crescita in Italia e aspetto che il mio Empresario Gaetano Pagano mi proponga una soluzione buona. 

 

    Permalink link a questo articolo: http://www.paganosport.it/dario-lopezvorrei-continuare-il-mio-percorso-in-italia/