«

»

Stampa Articolo

CEPPI: “MOLTO SODDISFATTO DEL CORIGLIANO”

ceppi (400x284)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mister David raccontaci le tue emozioni dopo la grande stagione, da poco conclusa, con la Pasta Pirro Corigliano.

Ripercorrendo a mente fredda la stagione, non posso che essere molto soddisfatto; siamo riusciti  ad amalgamare bene tutti gli elementi e perseguire un unico obiettivo, siamo diventati una squadra.  Inoltre siamo riusciti a coinvolgere tante persone che alla fine, nonostante una sconfitta, ci hanno  applaudito, perché hanno compreso che abbiamo dato tutto, questo è stato emozionante.

Hai la sensazione di aver fatto il massimo? Si poteva osare di più?

Nella mia indole di perfezionista, risiede sempre la possibilità di migliorare qualche dettaglio,  anche perchè se è vero che la perfezione non esiste, è altrettanto vero, che andarci molto vicino mi  sembra la soluzione migliore per sentirsi appagati. Detto questo se ripercorriamo la stagione ed i  suoi numeri, c’è di che essere soddisfatti.

Si stanno gettando le basi per il futuro a Corigliano?

Non mi sono incontrato con la società ancora, ma ritengo che questa stagione possa essere stata  certamente una buona base di partenza; ora solo la Società può decidere se continuare in una  determinata direzione. Io certamente credo che si possano fare dei passi in avanti ed avere in futuro  grandi soddisfazioni.

La stagione che ricordi con più affetto? Quella più difficile?

Coincidono perfettamente! Stagione 2009 /2010, ero a Martina e dopo appena due mesi dal suo  inizio, il Presidente mi disse di non poter ottemperare agli impegni, riuscii a Dicembre a ricollocare in altre  società  i giocatori che ci avevano dato fiducia e continuammo con l’under 21. Ed è proprio questo  che ricordo con tanto affetto, l’impegno di quei ragazzi e la complicità che univa quella squadra, quel  gruppo.

Come si ottiene il rispetto dai giocatori? Come si inculca la mentalità vincente?

Credo che prima di tutto si debba dare loro l’esempio, non si può pretendere se prima non si  dimostra di essere i primi a fare; la cultura dell’esempio deve essere presente sempre, dai  componenti della società, allo staff tecnico. Ovviamente anche la competenza in ogni aspetto, organizzativo/tecnico contribuisce. La mentalità vincente la si costruisce vincendo, e si riesce a  vincere, quando si ha voglia di arrivare, di migliorare singolarmente in ogni allenamento. Questo  contribuirà alla crescita individuale di ognuno ed alla crescita della squadra.

Dove vedremo mister Ceppi la prossima stagione? Ti piacerebbe allenare all’estero?

Mi piacerebbe portare avanti a Corigliano ciò che è stato iniziato, l’esperienza fatta è senza dubbio  positiva, ma per andare avanti ora, bisogna migliorare e lavorare sui dettagli. Una esperienza fuori  dal bel paese dipende da quale esperienza; se si presenterà sono pronto però a valutarla, non ho  nessuna preclusione.

    Permalink link a questo articolo: http://www.paganosport.it/ceppi-molto-soddisfatto-del-corigliano/